Trattamenti Podologici

Visita Podologica

Visita specialista con esame locale e biomeccanico del piede con valutazione dell’assetto vascolare, linfatico, assetto ortopedico, stato della cute e degli annessi e funzionalità delle articolazioni.

Dott. Manuel Mannarino – ASD Sport Calcio – Paola

Trattamento Podologico

RIMOZIONE IPERCHERATOSI E TAGLIO LAMINA UNGUEALE

La ipercheratosi è un ispessimento cutaneo caratterizzato dalla stratificazione di cellule (cheratina) localizzato in un punto oppure esteso su un’area più vasta. Rappresenta la risposta fisiologica della pelle all’eccessiva pressione e/o frizione. Si riferiscono dolori associati spesso ad infiammazione dei tessuti circostanti soprattutto durante la deambulazione e con l’utilizzo di calzature strette. Il podologo interviene valutando e individuando la causa. In seguito rimuove l’ispessimento con un trattamento indolore.

Trattamento Onicomicosi

Le micosi delle unghie indicano la presenza di cellule fungine sulla lamina o sul letto ungueale causata da dermatofiti, lieviti o muffe. Può interessare l’apparato ungueale in modo parziale o totale. L’unghia parassitata non necessariamente è causa di sintomatologia dolorosa. Può apparire ispessita, scolorita e friabile.

Il podologo agisce con avulsione dell’unghia e individua la terapia più opportuna. Il trattamento podologico, coadiuvato dalla terapia farmacologica, ottimizza i tempi di guarigione.

Trattamento onicocriptosi (Unghia incarnita)

L’onicocriptosi è una lesione dei tessuti periungueali causata da una porzione di lamina ungueale che si infiltra negli stessi. Può dipendere da un taglio scorretto dell’unghia, da anomalie a carico della lamina o da alterazioni della deambulazione. Ne deriva dolore acuto localizzato e infiammazione dei tessuti circostanti con possibilità di sovrainfezione.

Prevenzione e Trattamento piede diabetico

Il diabete è una vera e propria sindrome che coinvolge più distretti. Le patologie che più spesso compromettono la funzione o la struttura del piede sono la neuropatia e l’arteropatia. La neuropatia toglie sensibilità alle estremità, portando alterazioni alla postura e rendendo insensibili a vari tagli, ustioni, cuciture presenti all’interno della scarpa. Privo di sensibilità il paziente si espone facilmente a lesioni che non cicatrizzano facilmente a causa dell’arteriopatia (altra complicanza del piede diabetico), malattia che danneggia le arterie che scorrono nelle gambe e i capillari del piede.

I tessuti in questo caso sono poco irrorati, quindi i tagli o le ferite non cicatrizzano, le infezioni non sono facilmente combattute dalle difese naturali e si può andare incontro a necrosi, cioè alla morte dei tessuti. Il podologo in questi casi ha il compito di effettuare atti preventivi per evitare al paziente affetto da queste patologie di subire delle amputazioni.

Rieducazione Ungueale (Ortonixia)

L’ortonixia è una metodica di correzione ungueale che consiste nell’applicare forze tangenziali alla lamina ungueale al fine di correggere e/o modificare la curvatura e la crescita di unghie soggette ad involuzione le quali sono responsabili di onicocriptosi (unghia incarnita) e onicofosi (callosità nel vallo ungueale). Si applica un filo al titanio alla base dell’unghia e esso svolgerà una trazione indolore che ridurrà l’involuzione dell’unghia e quindi anche il dolore che esse provocano.

Esame Baropodometrico

L’esame baropodometrico è un test che permette di valutare la qualità dell’appoggio a terra dei piedi. Il test fornisce informazioni sulle pressioni che vengono scambiate tra la superficie di appoggio del piede ed il terreno e valuta in modo approfondito la modalità di esecuzione del passo ed eventuali alterazioni della deambulazione. Viene eseguito in modalità statica, si chiede al paziente di salire sulla pedana in posizione eretta. Tale modalità da informazioni su morfologia del piede, distribuzione in percentuale del peso corporeo su piede destro e piede sinistro, carico antero-posteriore, calcolo del baricentro; e in modalità dinamica, si chiede al paziente di eseguire più passi sulla pedana.

Questa analisi verifica lo spostamento del peso, l’appoggio, i tempi di carico, durante la camminata.

Ortesi Plantare

L’ortesi plantare è un dispositivo medico realizzato su misura mediante diverse metodiche. Il suo utilizzo viene indicato per correggere e/o compensare una problematica a livello podalico.

L’ortesi plantare biomeccanica o accomodativa hanno diverse caratteristiche: dalla correzione al confort. Vengono indicate per problematiche tipo: Sindrome pronatoria, Sindrome supinatoria, Metatarsalgia, Neuroma di Morton, Spina calcaneare, Fascite plantare.

Distribuire uniformemente i carichi podalici, mediante l’utilizzo di un’ortesi plantare, in caso di piede diabetico è un importante criterio in ottica di prevenzione all’ulcerazione.

Ortesi Digitale

Le ortesi in silicone sono presidi medico-sanitari realizzati sagomando direttamente sul piede del paziente una pasta di silicone con relativo catalizzatore ipoallergenico. Il risultato finale è un supporto su misura per le dita del piede.

Vengono indicate in caso di deformità delle dita, dita a griffe o a martello, alluce valgo, sostenere o proteggere le dita da eccessiva pressione e/o sfregamento tra esse.

Dove Siamo

Via Vallena SS18 Km 325

87038 San Lucido (CS)

Contatti

Contattaci

2 + 15 =

×